Robert Capa, Retrospective. In mostra a Monza il grande fotografo del '900.

September 8, 2018

 

Robert Capa é stato il piú grande fotografo di guerra di tutti i tempi ed uno dei soci fondatori della Magnum Photos. Un personaggio da romanzo : avvenuturiero, donnaiolo, amante del gioco e grande bevitore. La sua vita, raccontata magistralmente da lui stesso nella sua autobiografia "Leggermete fuori fuoco", lo ha portato ad essere testimone di eventi che hanno fatto la storia del Novecento e deciso il destino del mondo. 

 

Una mostra all' Arengario di Monza, che verrá inaugurata il primo di Ottobre, celebra l'opera di questo gigante della fotografia del '900. Quasi 100 fotografie in bianco che raccontano i cinque grandi conflitti di cui è stato testimone, dalla guerra civile spagnola (1936-1939), alla seconda guerra sino-giapponese (che seguì nel 1938), dalla seconda guerra mondiale (1941-1945), fino alla guerra arabo-israeliana (1948) e alla prima guerra d’Indocina (1954).


Ma sarebbe riduttivo considerare Robert Capa solo un reporter di guerra: a fornire un altro sguardo sulla sua profonda umanità, i ritratti di artisti e amici, tra cui Ernest Hemingway, Truman Capote, William Faulkner, Henri Matisse e Pablo Picasso. 

 

Libri  di fotografia consigliati

 

 

Leggermente fuori fuoco. Slightly out of focus, Robert Capa, 2002

Un libro conivolgente ed appassionante, un vero capolavoro fra i libri di fotografia. Un' autobiografia in cui Robert Capa racconta il suo percorso umano e professionale  tra aneddotti, incontri, amicizie con personnaggi illustri, infinite avventure vissute durante i suoi viaggi. Il tutto arricchito da immagini che hanno fatto la storia della fotografia e da una prosa abile ed ironica. Un'opera che e' allo stesso tempo un autobiografia, un libro di fotografia, ed un manuale di storia. Un inno alla professione del reporter di guerra, da leggere anche per i non appassionati di fotografia.

 

 

Please reload

Biografie
Post Consigliati
Please reload